News

Il Decreto Lorenzin è “antiliberista?”

on .

Pur non essendo certo e dimostrato, molte persone e giornalisti “ragionevolmente” sostengono che il “Decreto Legge” sull’estensione dell’obbligo dei vaccini in Italia (Decreto Legge 7 giugno n. 73; cd. Decreto Lorenzin) faccia gli interessi delle case farmaceutiche produttrici di vaccini. Se questo è vero, il decreto in questione, oltre ad essere discutibile da un punto di vista costituzionale, va anche contro i principi stessi del “Capitalismo” e del “Libero Mercato,” tanto elogiati dai nostri cari amici politici a livello nazionale ed europeo, e, in prima istanza, dagli stessi Stati Uniti d’America. Ciò mostra totale incoerenza nei principi che lo State propone di difendere e nelle azioni che effettivamente intraprende.

Sostenibilità: anche la logistica deve mettere in campo le sue azioni – il 20 giugno webinar sul nuovo marchio SOS-LOGistica e @lloyds'sregister

on .

Oggi la nostra società vede gran parte delle persone (il 54% secondo i dati della Banca Mondiale) vivere in contesti urbani. Questo significa che gran parte dei prodotti (alimentari e non) destinati a questa fascia di popolazione deve essere trasportata. Se pur una riduzione dei miles-produts è auspicabile, il trasporto continuerà a giocare una parte importante del nostro sistema sociale ed economico ancora per un po’ di tempo. Ed il trasporto rappresenta altresì una fetta importante della nostra Impronta Ecologica. Rendere la logistica più sostenibile, migliorandone l’efficienza operativa, utilizzando carburanti meno inquinante e, in futuro, prevedendo un maggior uso di energia proveniente da risorse rinnovabili è l’obiettivo che si sta ponendo SoS Log, l’associazione per la Logistica sostenibile. 

Overshoot Day: quest’anno il 2 Agosto

on .

Il Global Footprint Network (l’organizzazione fondata da Mathis Wackernagel, famosa per il calcolo e la diffusione dei dati sulla Impronta Ecologica) ha annunciato che quest’anno l’Overshoot Day cadrà il 2 Agosto. Si tratta della data ipotetica in cui abbiamo terminato le risorse che il pianeta Terra è in grado di fornirci in un anno. Xhe cosa sta a significare questo? Per soddisfare i nostri bisogni dal 2 Agosto in poi, faremo ricorso allo “stock” di risorse della Terra: stiamo in altre parole svuotando la Terra delle sue risorse…

Copenaghen Fashion Summit: può l’industria tessile essere più sostenibile?

on .

L'industria tessile (la fashion industry) è una delle più redditizie e allo stesso tempo inquinanti della Terra. Produce un fatturato annuo di 1.500 miliardi di euro e oltre un miliardo di vestiti all’anno. Se si pensa poi che la produzione mondiale di indumenti è destinata ad aumentare del 63% entro il 2030, appare ovvio che l’industria tessile avrà un impatto sempre maggiore sull’ambiente e sull’ecosistema terrestre. Ma l’attuale business model è sostenibile? E’ in grado di far fronte alle sfide di una maggiore richiesta di indumenti e un minore impatto ambientale? In che direzione deve cambiare?