News

Energia rinnovabile: riuscirà a renderci una società libera dalle fonti fossili?

on .


Secondo  David Elliott, autore del libro 'Renewables: a review of sustainable energy supply options”, efficienza energetica e fonti rinnovabili possono aiutarci a costruire un mondo libero dalla dipendenza dalle fonti fossili, più di quanto possa aiutarci l’energia nucleare.
 
Diamo uno sguardo ad alcuni dati.
 
Nel 2013, nel mondo le fonti rinnovabili hanno raggiunto una capacità di generazione elettrica pari a 1.560 gigawatts (GW) – quasi cinque volte il dato dell’energia nucleare (331 GW). Le fonti rinnovabili hanno coperto circa il 22% della produzione globale di energia, circa il doppio della copertura fornita dall’energia nucleare (11%).
 
L’energia idroelettrica esprime la fonte rinnovabile più importante per la produzione di elettricità, con circa 1.000GW di capacità di generazione. L’energia eolica è al secondo posto  con 318GW, mentre quella solare raggiunge circa 139GW a livello globale.
 
Secondo il network REN21 (Renewable Energy Policy Network for the 21st century),  il 2013 è stato il sesto anno consecutivo in cui le fonti rinnovabili hanno contribuito in modo maggiore alla  “nuova” capacità di generazione elettrica (il 72%)
 
In termini geografici, le fonti rinnovabili hanno una diffusione maggiore rispetto al nucleare. Attualmente, circa 30 su 196 Paesi nel mondo, utilizzano l’energia nucleare, mentre 50 Paesi ottengono la maggior parte (più del 50%) della loro elettricità utilizzando fonti rinnovabili (prevalentemente dal settore idroelettrico);  per circa una dozzina di questi Paesi la percentuale di energia elettrica ottenuta da risorse rinnovabili cresce a quasi il 100%.
 
Il settore delle energie rinnovabili è una grande fonte di “lavoro”
 
Secondo un recente studio dell’International Renewable Energy Agency (IRENA), nel 2013, circa 6,5 milioni di persone a livello globale lavoravano nell’industria delle energie rinnovabili. Tale studio - “Renewable Energy and Jobs – Annual Review 2014” - evidenzia l’importante ruolo che il settore delle rinnovabili continua a giocare nella creazione di posti di lavoro nell’economia globale.  
 
Fin dove può espandersi il settore delle rinnovabili?

Nel breve termine, secondo la International Renewable Energy Agency (IRENA), entro il 2030, il settore dell’energia rinnovabile può arrivare a fornire tra il 30 e il 36% dell’energia globale, a seconda dei livelli di risparmio energetico che in tale data saranno possibili. Secondo altri studi più ottimistici, l’energia rinnovabile potrebbe arrivare addirittura a coprire il 100% dell’elettricità mondiale entro il 2050. Quindi, entro tale anno potrebbe essere possibile creare un sistema energetico libero dalle fonti fossili.
 
Tuttavia, per fare tutto questo un nuovo efficiente sistema energetico è necessario. Questo significa un sistema di produzione e consumo energetico delocalizzato e democratico che sfrutti al massimo e nel modo più ragionevole possibile le fonti di energia rinnovabile.
 

Grafico – Numero di occupati nell’industria delle energia rinnovabile nel 2013
 



Fonte: IRENA


 
LTEconomy, 24 Luglio 2014
 
Si veda l’articolo complete sul “the Ecologist”
 
Al seguente link è possibile accedere al libro di David Elliot
 
Ren21 - Renewables Global Status Report 2014
 
International Renewable Energy Agency (IRENA)