News

ARCTIC MELTING: ‘l’estensione’ dei ghiacci artici a Dicembre 2015 è stata la quarta più bassa mai registrata

on .


ARCTIC MELTING:  In base ai dati del National Snow and Ice Data Center (NSIDC), il mese di dicembre 2015 ha registrato la quarta più bassa estensione dei ghiacci nella storia delle osservazioni satellitari; il tasso lineare di decrescita per il mese di dicembre è pari a -3,4% per decennio.  Nell’Antartico l’estensione dei ghiacci è stata leggermente superiore alla media, ma molto al di sotto dei massimi registrati nel 2013 e nel 2014.

 
Dicembre 2015:  estensione dei ghiacci pari a 12,3 milioni di kilometri quadrati; persi 780 mila kilometri quadrati rispetto alla media di lungo periodo (1981-2010)
 
Più in dettaglio, l’estensione del ghiaccio artico nel mese di dicembre 2015 è stata mediamente pari a 12,3 milioni di kilometri quadrati, il quarto più basso registrato nella storia satellitare. Il valore è stato di 780.000 di kilometri quadrati sotto la media di lungo periodo (1981-2010) e 260.000 kilometri quadrati sopra il minimo osservato per il mese di dicembre nel 2010. Il tasso lineare di decrescita per il mese di dicembre è di -3,4% per decennio (ovvero 44.200 km quadrati in meno ogni anno). L’estensione dei ghiacci resta ben inferiore alla media nel Mare di Bering, Okhotsk e Barents, in parte bilanciati da un estensione leggermente superiore alla media nella Baffin Bay.
 
Se consideriamo anche il dato di giugno (920.000 km quadrati sotto la media di lungo periodo), è possibile notare che nel corso del 2015 la perdita di estensione dei ghiacci artici è compresa tra 750 mila e 1 milione di km quadrati. 
 
 
Figura - Estensione dei ghiacci a dicembre 2015: 750 mila km quadrati in meno
Fonte: LTEconomy su NSIDC
 
 
 
Tasso di crescita del ghiaccio artico superiore alla media di dicembre, ma in rallentamento
 
L’estensione del ghiaccio artico nel mese di dicembre 2015 è cresciuta mediamente di 65.000 km quadrati al giorno, più della crescita mediamente registrata nel mese (64.000 km quadrati al giorno). Il tasso di crescita ha subito un rallentamento nel corso del mese fino a quasi cessare nei primi giorni del 2016.
 
 
Il 2015 in sintesi…
 
Il 2015 sarà ricordato per tre eventi che hanno caratterizzato l’estensione dei ghiacci:
 
- nel 2015 è stata registrata la più bassa massima estensione dei ghiacci nell’Artico,
- è stato registrato il quarto minimo più basso nell’estensione dei ghiacci dell’Artico,
- Dopo due anni di record, l’estensione dei ghiacci nell’Antartico è ritornata a livelli in linea con la media di lungo periodo.
 
Nel 2015 la massima estensione dei ghiacci artici è ststa registrata il 25 febbraio. Essa è stata la più bassa massima estensione mai registrata, per effetto di temperature eccessivamente elevate nel mare diOkhotsk e in quello di Barents.
 
L’estensione minima dei ghiacci artici nel 2015 è stata invece osservata l’11 settembre. Esso è stat il quarto minimo più basso mai osservato, per effetto soprattutto di temperature eccessivamente elevate nel mese di luglio che hanno portato ad una riduzione eccessiva dei ghiacci.
 
Tra febbraio 2013 e giugno 2015, l’antartico ha registrato record di estensione dei ghiacci.  ice was at record or near-record daily extents. Ma nel corso della stagione invernaòe del 2015 la crescita del hiaccio nell’Anytartico ha subito un rallentamento. L’estensione dei ghiacci nell’Antartico, pur essendo superiore alla media di lungo periodo, è inferiore ai record registrati negli inverno 2013 e 2014.
 
 

 

Fonte: NSIDC

 

LTEconomy, 3 Febbraio, 2016
 
Per maggiori dettagli, si veda
 
 
 
 

Diventa un sostenitore della Long Term Economy!!

La Long Term Economy è un associazione non-profit che ha l'obiettivo di aumentare il benessere in una prospettiva di lungo periodo preservando il capitale naturale, culturale e sociale. L'associazione lavora a che i nostri figli possano avere un futuro migliore.

Diventa un sostenitore della Long Term Economy: fai la tua donazione oppure dai il tuo contributo