WSES: progetti di sviluppo sostenibile in comunità rurali

La WSES è un’organizzazione senza scopo di lucro fatta di individui, gruppi ambientalisti e aziende eco-friendly che hanno deciso di offrire la loro consulenza per lo sviluppo sostenibile di comunità locali di India, Camerun, Kenya, Nigeria e altri paesi in via di sviluppo.

 
Chiunque voglia collaborare con la WSES attraverso finanziamenti o tramite volontariato può contattare:
 
Glynn Goulding
 
 
Che cosa è la  Worldwide Sustainable and Ecological Solutions (WSES)
 
La WSES è un'associazione di individui, gruppi ambientalisti e aziende eco-friendly che supporta uno sviluppo sostenibile nelle comunità rurali in diverse parti del mondo. Nell’implementare la sua missione, l’associazione attribuisce un valore intrinseco a tutte le forme di vita. Secondo la visione di WSES, tutti noi abbiamo l'obbligo morale di proteggere il nostro ambiente naturale per la resilienza delle generazioni future.
 
La WSES è un consorzio di 22 consulenti, esperti in ecologia, sviluppo sostenibile, energia rinnovabile e agricoltura. Essi realizzano progetti volti a fornire soluzioni per alleviare gli effetti dei danni ecologici e ambientali. L’organizzazione include 5 piccole imprese green, 10 volontari, e un  advisory panel di 5 gruppi ambientalisti.
 
 
L’organizzazione, i settori e la presenza geografica
 
La WSES è nata a febbraio 2015, fondata da Glynn. M Goulding, Sadiq Austine Igomu Okoh, Emilie Gorse, Maria Karagounis. Da allora l’associazione ha lavorato attivamente per sostenere uno sviluppo sostenibile nelle comunità locali dei seguenti Paesi: Camerun, Kenya, Nigeria, Uganda e India.
 
La WSES è impegnata nei seguenti settori: rimboschimento, protezione delle foreste, agricoltura sostenibile, energia sostenibile, formazione, gestione delle risorse idriche nei paesi poveri e secchi.
 
Questa è la struttura organizzativa:
 
-          G M Goulding: Chief Executive Officer (CEO)
-          Lara Kazeem: Operations Executive Director
-          Sadiq Austine Igomu Okoh: Chief Operations officer (COO) Africa - associate director
-          S Paramanandan: Chief Operations Officer Asia - associate director
-          Emilie Gorse: Projects manager Europe 
-          Gianluca Ragusa: Project manager Africa  
-          Divya Saxena Project: manager Asia
-          No person: Chief financial officer/fundraiser     
-          Maria Karagkouni: Secretary   
 
La sua sede principale è attualmente nel Regno Unito. Il suo principale associate è The Green consortia UK.
 
 
Come funziona la WSES?
 
La WSES non è un finanziatore di progetti per il momento. Essa fornisce consulenza e assistenza pratica (tramite i propri esperti e volontari) ai diversi progetti di sviluppo locale.
 
Inizialmente la WSES viene contattata dai gruppi in cerca di aiuto. Il progetto viene discusso dai membri della WSES per valutarne la validità, programmarne la consulenza e cercare dei finanziatori.
 
E’ prevista una visita iniziale da parte del direttore associato regionale WSES che valita i requisiti del progetto. Viene nominato un responsabile del progetto assistito poi dai volontari e dai professionisti WSES se necessario. Se il progetto richiede un impegno di lungo termine, è possibile applicare una commissione locale per l’implementazione del progetto. I volontari non hanno diritto ad un compenso, ma viene loro concesso rimborso per le spese di viaggio e di alloggio. I professionisti WSES invece possono a volte richiedere un compenso che dipende dalla lunghezza del soggiorno.
 
 
In che modo la WSES reperisce i fondi per portare avanti i propri progetti?
 
La WSES assiste le comunità locali nella preparazione delle domande per richiesta di fondi a potenziali finanziatori. Gli associati della WSES pagano una piccola quota associativa mensile per il sostenimento dei costi di gestione. La WSES può chiedere delle piccole commissioni alle comunità locali per compensare i propri professionisti impegnati nei progetti. Con le quote associative si prevede inoltre di costruire a breve un fondo di innovazione finalizzato a fornire fondi ai professionisti e ai volontari per la realizzazione dei progetti.
 
 
Quali sono I principali progetti in cui la WSES è attualmente impegnata?
 
La WSES collabora con numerosi gruppi, cooperative, aziende e attivisti della società civile, per lo sviluppo delle comunità locali e la protezione dell'ambiente.
Questi sono i progetti in cui la WSES è attualmente impegnata:
 
 
1) Anjong Young Farmers Group (AYFG) Cameroon
(costruire un modello di agricoltura sostenibile in Cameroon)
 
AYFG, grazie al supporto dei professionisti di WSES, ha avviato un progetto finalizzato alla creazione di un modello agricolo sostenibile:
- Coltivazione di olio di palma con la produzione di zero rifiuti e l’adozione di sistemi di agricoltura integrata.
- Adattamento al cambiamento climatico per ridurre la vulnerabilità e migliorare la vita.
- Adozione di combustibile sostenibile.
 
 
2) JETONET Kenya:
(produzione sostenibile ed energia rinnovabile diffusa in Kenya)
 
Il progetto JETONET si propone i seguenti obiettivi:
 
- migliorare la produzione e diffondere l’uso dell’energia rinnovabile.
- produzione di bricchette / coltivazione di bambù per ridurre le emissioni di gas serra
- formare 45 volontari
- promuovere la parità di genere nelle comunità rurali
- collaborare con il Ministero dell'ambiente e dell'energia per la certificazione.
- raccolta dei dati per il monitoraggio e la valutazione.
- sviluppo della comunità e conservazione ambientale.
 
 
3) Foundation for Research and Sustainable Development (FRSD) India
(purificare l’acqua nelle aree rurali dell’India)
 
L’obiettivo consiste nel purificare le acque nelle zone rurali dell’India attraverso il recupero di tradizioni antiche e la partecipazione attiva delle comunità locali.
Nelle zone rurali dell’India la contaminazione dell'acqua è molto diffusa e causa molte malattie (compreso il cancro) soprattutto nella parte più vulnerabile della popolazione (bambini, donne e anziani).
 
L'obiettivo primario del progetto consiste nell’insegnare alle comunità locali come utilizzare le piante medicinali, semi, tuberi e alberi per rimuovere selettivamente gli agenti inquinanti dell’ acqua, come i sali, i metalli e gli acidi. Ad esempio, i semi della Moringa oleifera e lo Strychnos potatorum purificano l'acqua immediatamente.
 
Sono state pianificate le seguenti strategie per creare consapevolezza sociale tra gli studenti, le donne e le masse rurali:
 
- Lo sviluppo di tecniche di trattamento semplici per la fornitura di acqua potabile, igienica e potabile alle popolazioni rurali nelle zone rurali.
- Conduzione di workshop / programmi di sensibilizzazione / seminari sui metodi tradizionali di tecniche di purificazione dell'acqua con dimostrazione pratica dei metodi di purificazione dell'acqua con filtrazione naturale.
 
 
4) Benue State, Nigeria  Project
(migliorare la vita delle comunità locali e ridurre il degradamento ambientale)
 
Il progetto si propone di migliorare la vita delle comunità e ridurre il degrado ambientale in Benue State, Nigeria, dove c’è un maggiore impoverimento delle foreste e della vegetazione a causa dell'abbattimento di alberi per la produzione di carbone, utilizzato per cucinare. Questo è possibile insegnando alle persone a produrre carbone da altre fonti, in particolare l’abbondante materiale di scarto che viene prodotto in abbondanza nelle città.
 
Il Progetto è in fase di pianificazione iniziale.
 
 
5) Zest for Life Kenya
(migliorare le scuole in Kenya)
 
Zest for Life è in cerca di finanziamenti per ristrutturare 4 aule in una scuola primaria di Nyakach, Kenya. Le aule sono in uno stato disperato senza porte né finestre e i pavimenti sono sporchi. La scuola ospita 491 bambini di provenienza per lo più da famiglie molto povere, spesso orfani e residenti in zone rurali remote.
 
 
6) Institute of Vocational Education, Research, Science and Technology. Kampala – Uganda Anglican Mission
(innovazione in Uganda)
 
Il progetto ha la seguente missione:
 
-          Stabilire un centro per l’innovazione e lo sviluppo scientifico nell’Africa Sub-sahariana.
-          Creare una base di riferimento per testare la tecnologia.
-          Sviluppare un programma accademico riconosciuto a livello internazionale.
 
 

  
 
 
LTEconomy, 22 Marzo 2016
  
 
  

Diventa un sostenitore della Long Term Economy!!

 

La Long Term Economy è un associazione non-profit che ha l'obiettivo di aumentare il benessere in una prospettiva di lungo periodo preservando il capitale naturale, culturale e sociale. L'associazione lavora a che i nostri figli possano avere un futuro migliore.

Diventa un sostenitore della Long Term Economy: fai la tua donazione oppure dai il tuo contributo