*

Come ogni anno iniziamo a pensare dove e come organizzare l’incontro bioregionale che solitamente si tiene in corrispondenza del solstizio estivo. Il 2022 è l’anno  della Tigre d’Acqua, durante quest’anno ci sentiremo particolarmente coraggiosi e determinati a farla finita con le bugie della società in cui viviamo. Insomma giunge il tempo di  approfondire le verità celate dietro le mascherine dei portatori di menzogne. La Tigre d’acqua ispirerà nuove idee, infonderà nuovo entusiasmo nella ricerca della verità e indicherà nuove soluzioni e nuovi progetti per superare l’ignoranza e l’ipocrisia. Dopo due anni di impedimenti e di limitazioni sociali sentiamo il bisogno di riorganizzarci e di ripartire con nuovo vigore verso l’attuazione di una ecologia profonda, in chiave bioregionale e di spiritualità laica.

Insomma è tempo di “risveglio” delle coscienze…

*
A Vignola (Mo) Maria Miani,  dell’azienda agricola La  Bifolca (in Via dei Gelsi), ha dato la sua disponibilità ad ospitare una riunione il 18 giugno 2022. L’appuntamento ha   per scopo  il risveglio del senso dell’ “identità” cominciando da se stessi ed allargandolo poi al luogo in cui si vive.
Il programma di massima è semplice:  a partire dalle ore 16   passeggiata pomeridiana attraverso i campi sino alle sponde del Panaro, cercando erbe e bagnandoci i piedi  nel fiume. Poi una condivisione a cerchio per raccontarci le nostre esperienze e progetti, presentare nuovi libri in sintonia, far un po’ di musica bucolica ed infine condividere in un picnic  il cibo e le bevande bioregionali.  
*
Paolo D’Arpini – Rete Bioregionale Italiana
Info sul programma: 333.6023090 – Info logistiche: 333.9639611

Paolo D'Arpini

Autore, Coordinatore Rete Bioregionale Italiana, amante dell'ecologia della biodiversità perchè Biodiversità è vita

Paolo D'Arpini has 159 posts and counting. See all posts by Paolo D'Arpini

Paolo D'Arpini

2 thoughts on “Vignola. Incontro solstiziale bioregionale del 18 giugno 2022

  • Paolo D'Arpini

    La manifestazione del 18 giugno 2022 presso la Bifolca di Vignola è aperta e libera si consiglia però di segnalare la propria presenza per ragioni organizzative e di spazio

Leave a Reply