Lʼeconomia della ciambella di Kate Raworth

Sette mosse per pensare come un economista del XXI secolo

Quarta puntata

“Lʼequilibrio del pianeta in una ciambella”
Kate Raworth aveva in mente di formulare un pensiero economico che conciliasse il benessere umano con quello degli ecosistemi del pianeta.
“Provai a disegnare unʼimmagine di questi obiettivi e, per quanto sembri ridicolo, venne fuori una ciambella – sì – quella americana con un buco in mezzo”
Ecco lʼessenza della ciambella: – una base che tenesse conto del benessere sociale SOTTO il quale nessuna
persona dovrebbe andare (come condizioni di povertà estrema, fame, analfabetismo, mancanza di assistenza sanitaria).
– un tetto ecologico da non superare perché sono i limiti massimi SOPRA i quali si compromettono gli ecosistemi del pianeta portando al degrado ambientale (come cambiamenti climatici, perdita di biodiversità).
Lʼequilibrio dunque è tra questi due limiti e costituisce la zona di sicurezza entro la quale lʼumanità può vivere e soddisfare i propri bisogni rispettando le risorse del pianeta.
Quale approccio mentale economico occorre avere nel XXI secolo per raggiungere gli obiettivi stabiliti?
Non perderti la prossima, metti mi piace alla pagina Culturaintour

 

Culturaintour

Cultura della sostenbibilità e Tour esperienziali

www.culturaintour.it

facebook: Culturaintour Como

Leave a Reply